In primo piano

  • fontane barocche di Roma
  • Maria Antonietta di Elena Esaulova
  • il quadraturismo
  • Francesco Borromini architetto del barocco
  • Roma la capitale del barocco ha le più belle fontane del mondo
  • La fotografa Elena Esaulova reintepreta Maria Antonietta
  • Il quadraturismo è l'arte di ingannare l'occhio, modificando con la pittura gli spazi architettonici
  • Francesco Borromini architetto del Barocco

Speciale: moda francese fine 700

moda francese rococomoda francese 700

La moda francese di fine 700

Valmont di Chiho Saito

 

valmont di chiho saitoIn attesa dell’annunciata ristampa del manga per eccellenza sul Settecento europeo, Le rose di Versailles, meglio noto come Lady Oscar, per la Goen, la Planet Manga presenta in due volumi un altro fumetto giapponese di ambientazione francese e settecentesca, Valmont di Chiho Saito.

Madame de Pompadour di Edmond e Jules de Goncourt

 

biografia di madame de pompadourNegli anni, di biografie su Madame de Pompadour, la favorita per eccellenza di Luigi XV, ne erano stati tradotte diverse in italiano, ma era rimasto inedito il primo studio, pubblicato nel 1878 dagli storici del Settecento Edmond e Jules de Goncourt, che esce adesso per la prima volta per Castelvecchi nella collana Ritratti, con un ritardo quindi di quasi un secolo e mezzo.

Un libro fondamentale

Su Madame de Pompadour, prima borghese, esponente della classe sociale che poi qualche decennio dopo fece scoppiare la rivoluzione, si è detto tutto, in Francia e non solo lì, ma senza il libro dei Goncourt, che interpretano la sua storia come una vittoria della modernità sull’Ancien Regime e sui suoi riti, non sarebbe forse diventata l’icona del Settecento che è, celebrata soprattutto all’estero, dove le sono stati dedicati libri, sceneggiati e persino comparsate in contesti insoliti, come in un episodio del Doctor Who.

Torna la Maria Antonietta di Stefan Zweig

 

maria antonietta di stefan zweigLa casa editrice Castelvecchi ripropone, nella collana Ritratti dedicata alle biografie classiche, un libro imperdibile per chiunque ami la Storia del Settecento, e cioè Maria Antonietta una vita involontariamente eroica, scritto nel 1932 dallo studioso Stefan Zweig.

Un gradito ritorno

Il libro di Zweig non era più disponibile nelle librerie italiane da oltre dieci anni, dagli anni Trenta in poi aveva avuto varie edizioni, nella collana Le Scie di Mondadori, oggi reperibili solo per il mercato dell’usato e spesso con quotazioni decisamente alte.
La traduzione è sempre quella, storica e scorrevole di Lavinia Mazzucchetti, ancora attuale oggi.

Convivio barocco

 

Premessa

banchetto barocco foligno 2014Baroque.it è stato scelto per curare la ricerca storica, l'allestimento e la regia di uno dei banchetti del Gareggiare dei Convivi, prestigiosa ricostruzione filologica del primo '600 all'interno delle manifestazioni della Quintana di Foligno.

In tutta Europa la raffinatezza, l'opulenza e l'accuratezza storica dei banchetti folignati non hanno eguali e baroque.it si è distinta tra queste eccellenze per la ricercatezza dei riferimenti iconografici e trattatistici e per l'imponenza dell'organico impiegato.

Ingiustizia nella Roma barocca

 

ingiustizia nella roma baroccaSotto il pontificato di Urbano VIII, Maffeo Barberini, nell'anno 1640 si creò un intreccio e conflitto di potere in seno allo corte di Roma a discapito di un povero intendente al servizio dell'ambasciatore di Francia.

Le ambasciate a Roma godevano di zona franca con cui fare affari ma anche giochi d'azzardo, un editto fece chiudere le bische ma l'ambasciatore di Francia non volle accettare che il papato mettesse naso nell'ambasciata e non chiuse la sala da gioco.

Sacro Monte di Varallo

 Torna indietro

sacro monte varallo sesiaNel 1478 il milanese Padre Bernardino Caimi, Francescano dell'Antica Osservanza, inviato come Commissario a Gerusalemme, constatando la gravità della minaccia turca per i pellegrini che si recavano in Terra Santa, matura l'idea, di riprodurre con particolare fedeltà in occidente i principali santuari della Palestina, creando quasi una 'Terra Santa in miniatura'.

Nella ricerca del luogo più adatto per realizzare il suo sogno, pare sia giunto per la prima volta a Varallo nel 1481, trovando rispondente alle sue esigenze la terrazza di roccia che domina la città.

Giulio Alberoni

candele e gargoyle goticiwebiness web e comunicazionesito sul gotico e vampiri